Terna e LigeGate compensano con gli alberi le emissioni

portale_impattozero

Compensare le emissioni di anidride carbonica generate dagli strumenti delle attività di comunicazione interna di Terna attraverso la creazione e tutela di nuove aree verdi:questo l’obiettivo della collaborazione tra il principale proprietario della Rete di trasmissione nazionale di energia elettrica ad alta tensione e il progetto Impatto Zero di LifeGate, primo progetto italiano per la riduzione e compensazione delle emissioni di C02.
Grazie alla creazione e tutela di queste aree boschive saranno compensate le emissioni di anidride carbonica, quantificate in oltre 42mila kg, generate dalla realizzazione di tre supporti cartacei della comunicazione interna aziendale:il periodico di informazione interna Terna News, il Bilancio finanziario e il Rapporto di sostenibilità.
L’intervento di riforestazione si articola su due aree. Il primo consentirà di ripristinare una fascia di vegetazione all’interno del Parco della Valle dell’Aniene, riqualificando il quartiere romano adiacente all’area che godrà di un accesso alla Riserva.Saranno circa 200 le specie di alberi piantati (essenze autoctone come pioppi, olmi, salici e biancospini) che contribuiranno all’assorbimento della C02 in un’area urbana densamente popolata e trafficata.
Il secondo intervento, invece, ha riguardato una superficie di oltre 14mila mq di nuove foreste in crescita in Madagascar, un’isola che, grazie alla posizione geografica e alle differenti caratteristiche ecologiche distribuite attraverso una vasta area, dispone di una delle diversità biologiche più elevate del pianeta con un altissimo grado di endemismo.

FONTE:CertineWs/MD

Share