Attenzione alla sicurezza

Per  “disastro doloso e rimozione di cautele” sono stati condannati a 16 anni di carcere ciascuno i due ex manager del gruppo ETERNIT, il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone belga Louis De Cartier.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’EDITORIALE SINO ALLA FINE, REGISTRATI E SCARICA GRATIS IL MAGAZINE DI FEBBRAIO. BUONA LETTURA!

Share