Energia, Clini punta su Economia Verde

csr_manager_green--400x300

E per i giovani il ministro ha predisposto un Piano di occupazione nei settori dell’economia ‘verdè: da rinnovabili a rifiuti a manutenzione del suolo fino alle nuove tecnologie per abbattere le emissioni di CO2, le assunzioni saranno agevolate da alcune misure per le aziende. Si è parlato di recuperare energia anche attraverso la lotta agli sprechi grazie all’impegno di Last minute market, dell’università di Bologna (uno spin-off messo a punto da Andrea Segrè, preside della facoltà di ingegneria), e al sostegno di Federutility: in Italia il 3% del consumo energetico è imputabile agli sprechi alimentari, il valore dello spreco è pari allo 0,72% del Pil (circa 11 miliardi di euro). Da un’analisi di Leonardo Maugeri, professore di geopolitica dell’energia nell’università di Harvard ed ex direttore strategia e sviluppo dell’Eni, emerge che «anche grazie allo sviluppo di tecniche di estrazione non convenzionali, entro il 2020 la capacità estrattiva di petrolio potrebbe innalzarsi a 110 milioni di barili, contro i 93 attuali». Ma, avverte, la domanda potrebbe «però non tenere il passo, e non è da escludere un vero e proprio collasso dei prezzi del greggio». (Fonte CertineWs).

Share