UNI al Salone del Risparmio 2012

uni

salone_risparmio2012In un periodo di incertezza economica e di turbolenze finanziarie la corretta gestione dei risparmi riveste un’importanza non solo tecnica ma anche sociale. Come nelle scorse edizioni, UNI sarà presente al Salone per illustrare le recenti attività della normazione tecnica volontaria in questo settore. Un’attività che vede da anni proprio l’UNI come capofila e che dimostra un interessante e per molti aspetti innovativo fermento, perché il tema viene ormai comunemente percepito come di cruciale importanza, non solo per gli operatori del settore ma anche per i consumatori, cioè i clienti dei prodotti finanziari. E’ noto infatti come il nostro Paese faccia registrare ancora un certo ritardo per quanto riguarda la diffusione di una adeguata cultura finanziaria e di conseguenza come i risparmiatori italiani abbiano mediamente una competenza non troppo elevata – e a volte purtroppo lacunosa – in materia di finanza personale. Questo si traduce anche, inevitabilmente, in una certa difficoltà ad individuare le forme e i modi più corretti per gestire i propri risparmi e ad individuare le figure professionali a cui affidarsi. Tra i risparmiatori e la figura del pianificatore finanziario-economico-patrimoniale esiste quindi un rapporto determinante che deve essere improntato alla massima professionalità, competenza, fiducia e correttezza: in questo ambito la normazione tecnica fornisce strumenti utili per garantire professionalità, diffondere conoscenze e favorire scelte consapevoli. Il pacchetto di norme tecniche oggi esistente (dalla UNI ISO 22222 alla UNI 11402 e al rapporto tecnico UNI TR 11403) nasce dall’esigenza di fornire risposte pratiche a chi cerca un professionista specializzato in grado di offrire la migliore consulenza per gestire il risparmio e i fabbisogni finanziari di lungo periodo. E’ la commissione tecnica UNI “Servizi”, in particolare il Gruppo di lavoro “Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale”, a sviluppare questa importante attività normativa. Organizzato da Assogestioni, il Salone del Risparmio è un’occasione unica per favorire la circolazione di knowhow, lo scambio di informazioni e lo sviluppo di relazioni tra gli operatori del settore. Nelle corso delle tre giornate i visitatori troveranno informazioni su nuovi prodotti/servizi, aggiornamento professionale, analisi degli scenari e dell’evoluzione del mercato di riferimento, prospettive per il settore e per gli operatori. La terza giornata della manifestazione – aperta anche agli investitori privati, le famiglie e gli studenti – permetterà ai non addetti ai lavori di accrescere la propria cultura finanziaria attraverso il dialogo con professionisti del settore, per operare scelte di investimento consapevoli. La manifestazione vedrà la partecipazione dei principali operatori dell’industria (Sgr italiane ed estere, Sim, Banche, reti di distribuzione, investitori istituzionali e promotori finanziari), società di servizio e rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico e dei media. (Fonte CertineWs)

Share