Treviso: no all’ampliamento dell’aeroporto

AEROPORTO

Un buon numero di cittadini di Treviso si sta opponendo all’ampliamento dell’aeroporto cittadino che non farebbe altro che portare ulteriore inquinamento. E il gruppo ha raccolto già numerose firme per chiedere il blocco del progetto aeroportuale. Il documento di protesta è stato poi inviato al sindaco.
Se si vuole combattere seriamente l’inquinamento, non si può permettere che si sviluppi l’attività aeroportuale, occorre intervenire in modo fermo e chiaro contro il possibile ampliamento. Ogni aereo in decollo da Treviso consuma all’incirca 3000 litri di Kerosene, provocando mediamente un inquinamento equivalente a quello di circa 500 auto EURO 0 non catalitiche che percorrono 100km. I conti sono presto fatti. Non si può permettere un ampliamento e non si può non tener conto dello sforamento dei voli che da anni è praticato dalla società di gestione del “Canova” se si vuole fare una politica seria per abbattere il grave problema dell’inquinamento atmosferico a Treviso, Quinto e dintorni. La questione aeroporto non è solo un argomento sentito dal comitato dei cittadini dei dintorni aeroportuali, ma una questione sentita da tutte quelle persone che hanno a cuore la salute dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente.

CertineWs/MGD

Share