Start up: ecco chi finanzia

startup

Seed Capital: Innogest, fondo italiano di venture capital, mette 80 milioni di euro a disposizione per le prime fasi di vita di imprese italiane, giovani, ad alto potenziale di crescita. Soprattutto in telecomunicazioni, Ict, energie rinnovabili, biomedicale e meccanica avanzata. Innogest investe, in fase di start up, fra 200mila e 2 milioni di euro. PmiEquity, investitore di private equity e venture capital, si rivolge alle pmi innovative.

Business Angel: ex imprenditori e manager, con mezzi finanziari, conoscenze ed esperienze, investono in progetti innovativi. Organizzati in reti locali, partecipano al capitale di rischio delle startup. Supportano anche startup già avviate.

Crowdfunding: un gruppo di persone mette in comune denaro per sostenere progetti di singoli o associazioni. Le web community sono il luogo ideale per far incontrare idee di creativi con mecenati. Nascono così le piattaforme di crowdfunding. In Italia, si segnala Eppela. INFO: www.europrogettare.it

Share