Nave Costa, Foschi: “Infondate accuse lavoro nero

nave-costa-concordia-1215

Roma, 25/01/2012 - «È impensabile che una società con una tradizione come la nostra possa accettare clandestini a bordo. È una cosa ignobile e impensabile». Lo dice l’Ad di Costa Crociere Pierluigi Foschi in audizione al Senato, sottolineando che «i sistemi di controllo della società sono all’avanguardia». Ed «ignobile» è aver ipotizzato che vi fossero dei lavoratori in nero. «Siamo l’unica azienda al mondo che volontariamente si è sottoposta alla certificazione di responsabilità sociale». (Fonte CertineWs)

Share