Max Marra al Sofia Arsenal Museum di Sofia

max-marra

Un percorso mistico segnato da una sessantina di opere realizzate tra il 2011 ed il 2013, è questo “Cieli di Cosmos” la prima esperienza in Bulgaria del rinomato artista Max Marra fortemente voluto dal Sofia Arsenal – Museo per l’arte contemporanea della Bulgaria.

Per Max Marra “la ricerca è un COSMOS di etere, di cielo, una purificazone e un inno di qualcosa che va oltre la terra” diceva di lui – quando era ancora in vita – il caro amico ed immenso artista Mimmo Rotella.

Queste parole, tornate in mente nelle notti di duro lavoro manipolando la materia (tela di juta in particolare) sulla quale riversa pigmenti composti da stucchi, tempere, gessi, olii e gomma lacca, che meglio si aggrappano alla trama larga del tessuto, hanno fatto maturare la convinzione al Maestro di titolare “Cieli di Cosmos” la Sua prima personale bulgara.

Predilige i non colori Marra: il bianco virgineo e vertiginoso e il nero, lo spazio del ‘temenos’, il luogo sacro dedicato alla preghiera, momenti di grande silenzio, la notte.

Curata da Anna Amendolagine e Luca Tommasi e promossa dall’Istituto Italiano di Cultura a Sofia, la mostra aprirà al pubblico il prossimo 5 settembre ed andrà avanti fino al 6 ottobre 2013 grazie al contributo della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria ed il sostegno di Certiluxe ® by Certi W ®; Masson Matiée ®; Iaquinta assicurazioni ed Oro di Bacco. Catalogo pubblicato per i tipi di LGE edizioni.

Share