Maltempo, Tajani: Riaprire a nucleare

nucleare

 

Roma, 7/02/2012 – «Mi pare che sulla scelta del nucleare una riflessione vada fatta». A riaprire alla possibilità di approvvigionamenti energetici dall’atomo in Italia è il vicepresidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, in un’intervista al Sole 24 Ore. «L’incidente alla centrale di Chernobyl fu la fine del comunismo – aggiunge – e il disastro alla centrale atomica di Fukushima in Giappone è stato più un problema legato allo tsunami che tecnico». In Italia, che ha scelto la strada del gas, «non esiste un problema di approvvigionamento – sottolinea Tajani – ma difficoltà temporanee legate a fattori meterologici che impediscono l’attracco di navi per rifornire il rigassificatore nel Polesine». (Fonte CertineWs)

Share