Certificazione antimafia, vademecum per ottenerla

arresto_manecasal

Comunque, al termine delle verifiche nei casellari giudiziari e nelle banche dati, sono le Prefetture a rilasciare questo tipo di documentazione sulla ‘buona condottà. Oltre ai privati, anche tutte le pubbliche amministrazioni e le varie articolazione dello Stato – come gli enti pubblici e i concessionari di opere e servizi pubblici – possono attivarsi per richiedere il ‘nulla ostà riferito alle imprese con le quali intendono avere rapporti. Gli imprenditori, in particolare, possono richiedere direttamente la certificazione antimafia, producendo copia della lettera dalla quale risulti che l’amministrazione competente per la richiesta Š stata informata dell’intenzione del privato di avvalersi di tale facolt… e non ha espresso avviso contrario. Il certificato antimafia deve essere ritirato dal richiedente ed Š utilizzabile per un periodo di sei mesi dalla data del rilascio, anche in copia autentica, e per un procedimento diverso a condizione che non intervengano modifiche nell’assetto gestionale della società interessata. (Fonte CertineWs).

Share