Beta: appuntamento con l’eccellenza italiana

beta355_47615_0

Anche quest’anno la BETA, Borsa Europea del Turismo Associato si svolgerà a Cecina, ma diversamente dalla passata edizione, sono stati individuati come nuova location gli ambienti storici di Villa Ginori, Sabato 12 ottobre.
La New Beta Green scende in campo proponendosi quale laboratorio dinamico per studiare e rispondere alle mutazioni del mercato turistico nazionale.
L’intera giornata vedrà protagonisti non soltanto gli operatori storici della BETA, ma anche e soprattutto nuovi operatori provenienti da tutto il territorio nazionale, che in base alle nuove esigenze dei mercati turistici contemporanei si sono fortemente adeguati agli standard dell’ecosostenibilità.
Si tratta di una delle Borse turistiche più longeve e maggiormente consolidate nel panorama fieristico nazionale e storica sede di incontro del business professionale.”La Beta, spiega Paolo Pacini, patron dell’evento cecinese, nasce 24 anni fa, fondandosi su alcuni concetti chiave a cui è rimasta sempre fedele. Uno degli obiettivi che ci siamo prefissi è quello di cogliere puntualmente le nuove tendenze e le realtà emergenti,al fine di dedicare momenti di approfondimento e di confronto ad hoc. Inoltre, ci proponiamo di individuare le opportunità offerte dal mercato per destagionalizzare il prodotto turistico. Sulla base di questi principi la rassegna si caratterizza per l’estrema flessibilità, che ci permette di cogliere le nuove sfide lanciate dal mercato. Si tratta di una iniziativa che rappresenta una concreta occasione di incontro tra l’offerta italiana e la domanda estera e nazionale in ambito associazionistico ed è un punto di riferimento per chi lavora nel turismo verde e nell’agriturismo”. Fin dagli esordi la Borsa toscana ha prestato particolare attenzione alla piccola e media impresa turistica, realtà fondamentale dell’offerta nostrana, che ha identificato nella Beta l’habitat ideale per mettersi in luce e per ottimizzare il lavoro di commercializzazione al workshop, possibilità di fatto negata in molte realtà fieristiche rivolte a un target più alto e dominate dai grandi nomi. Anima operativa della manifestazione è l’affollato workshop, che vede protagonista l’offerta turistica nazionale, caratterizzata dalla massiccia partecipazione della piccola e media impresa. Qui di seguito i punti chiave della manifestazione: selezione mirata della domanda estera per intercettare i nuovi movimenti turistici; analisi delle nuove tendenze e delle realtà emergenti, a cui dedicare momenti di valutazione e sviluppo; massima flessibilità, tesa a cogliere nuove sfide; particolare interesse verso quelle opportunità che permettano di lavorare sulla destagionalizzazione del prodotto turistico; particolare attenzione al mondo della piccola e media impresa turistica.Per info:www.betaturismo.it

Fonte: CertineWs/MD

Share