Pubblicata la norma UNI EN ISO 13590: sicurezza per le moto d’acqua

yamaha_waveform

norma  UNI EN ISO 13590 “Unita’ di piccole dimensioni-Moto d’acqua-Requisiti della costruzione e dell’installazione degli impianti”, che fornisce indicazioni di sicurezza, per il costruttore e l’utilizzatore, che vanno dalla fabbricazione al sistema di alimentazione; dai sistemi elettrici alla struttura dello scafo; dalla galleggiabilita’ e altre caratteristiche di stabilita’ al manuale del proprietario. La norma stabilisce severe prove per verificare la robustezza della struttura dello scafo. Altrettanto stringenti sono i requisiti di galleggiabilita’ richiesti: la prova di galleggiamento avra’ infatti esito positivo se il natante, caricato oltre il peso, si manterra’ anche in parte sopra la superficie dell’acqua dopo essere rimasto immerso per almeno 18 ore. Per quanto riguarda la stabilita’, altro requisito fondamentale, la moto d’acqua deve essere progettata in modo che, in caso di capovolgimento, il guidatore o i passeggeri possano facilmente raddrizzare l’imbarcazione e risalire a bordo. Il sistema di alimentazione deve essere progettato adeguatamente tenendo conto dei movimenti estremi che le moto d’acqua possono compiere: in caso di rollio di 180esimo o inclinazioni di 90esimo in tutte le direzioni, non deve fuoriuscire carburante dal serbatoio. Per garantire un uso corretto e sicuro, la targhetta apposta dal costruttore deve riportare, in maniera leggibile e indelebile (e preferibilmente vicino alla posizione del conducente), la categoria a cui il natante appartiene e che si riferisce alle condizioni ambientali per le quali la moto d’acqua e’ stata progettata (“C” per acque costiere, baie, estuari, laghi e fiumi con vento sino a forza 6 ed onde sino a 2 metri; “D” per acque piu’ riparate, piccoli laghi, fiumi e canali con vento sino a forza 4 e onde non oltre il mezzo metro d’altezza), oltre che informazioni circa il nome del fabbricante, il carico massimo consentito, il numero di persone trasportabili. Il manuale del proprietario, infine, deve contenere un avviso circa l’obbligo, da parte di ogni passeggero, di indossare giubbotti di salvataggio. La norma UNI EN ISO 13590 e’ una norma armonizzata ai sensi della direttiva 94/25/CE sulle imbarcazioni da diporto (modificata dalla direttiva 2003/44/Ce) e pertanto, fornisce la presunzione di conformita’ ai requisiti di sicurezza richiesti a livello europeo. (Fonte CertineWs)

Share