Secondo Rapporto ACCREDIA-CENSIS. Qualità, crescita, innovazione

osservatorio_accredia_2014[1]

Nell’ambito del convegno “Qualità per competere: strategie per il rilancio del sistema d’impresa“, tenutosi a Roma lo scorso 26 febbraio, è stato presentato il 2° Rapporto ACCREDIA-CENSIS “Qualità, crescita, innovazione”.
Dal documento emergono validi spunti di riflessione: la qualità paga e genera crescita; le aziende dotate di un sistema di gestione per la qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001 hanno quasi raggiunto la quota 83.000; queste aziende esprimono livelli di efficienza e capacità competitiva maggiori rispetto alla media nazionale.
L’obiettivo del secondo Rapporto è duplice: da un lato definire quanto la qualità rappresenta un elemento strategico per creare valore d’impresa, dall’altro cogliere gli elementi di forza e le criticità che attraversano attualmente il settore della certificazione per la qualità.
La qualità è vista come un mezzo per il rilancio della competitività, misurabile in quattro diverse dimensioni del sociale e della struttura economico-produttiva del Paese. Come nella prima edizione, anche in questo 2° Rapporto vengono proposti quattro indicatori sintetici: qualità del sistema produttivo, qualità dell’offerta di servizi pubblici, qualità della vita e del contesto socio-economico, qualità dell’ambiente. Il testo propone inoltre una riflessione sul ruolo e sull’impatto che la certificazione UNI EN ISO 9001 può avere nelle dinamiche e di crescita del sistema d’impresa.
Seguono poi i risultati di una ricerca realizzata presso 100 organismi di certificazione operanti in Italia sotto accreditamento, per indagare gli aspetti salienti riguardanti le dinamiche del mercato, gli elementi di forza e le debolezze della certificazione di sistema di gestione per la qualità.

Per informazioni:
www.accredia.it
[email protected]
CertineWs/MGD

Share