Provincia di Foggia: a maggio i pomodori “sostenibili”

POMO

Verso un’integrazione ‘lavoro – immigrati’ più sostenibile è questa l’esperienza dell’Ecovillaggio di cui si stanno ponendo le basi proprio in questi giorni. L’Ecovillaggio dovrà rappresentare un modello di agricoltura etica nuova per la provincia di Foggia: da un lato le case in strutture di legno, simili all’Art village di San Severo realizzato quest’anno con moduli sperimentali. Abbinato a questo processo di integrazione sociale c’è il progetto di avviare un progetto di agricoltura etica, ovvero l’idea di una Puglia migliore proprio attraverso il lavoro dei migranti. A maggio su quel fondo della Regione si pianteranno pomodori, la catena internazionale Altromercato si è già impegnata a ritirare part del raccolto.

CertineWs/MGD

Share