Mep: nuove tariffe, rischia l’assistenza

Stethoscope

“Oltre 1500 posti di lavoro a rischio e il pericolo di ridurre le prestazioni assistenziali, costringendo i pugliesi ad affollare gli ospedali e ad allungare le liste di attesa”. A dirlo Nicola Canonico, capogruppo dei Moderati e Popolari e aggiunge: “La Regione sta sottovalutando la situazione di estrema gravità”. La protesta in atto nei circa 300 laboratori di analisi convenzionati, a causa delle nuove tariffe introdotte in Puglia a seguito della delibera n.951 del 13/05/2013 che, a sua volta, recepisce il D.M.18.10.2012 (decreto Balduzzi, “tariffe non remunerative delle relative prestazioni perchè al di sotto dei costi di produzione – dice Canonico – delinea uno scenario nero che troverà impreparato il sistema sanitario regionale”. Non esiste un’azienda nel mercato che possa sopportare un taglio del 40% delle entrate, senza avere alcuna possibilità di abbattere i costi di produzione, in una nazione, l’Italia in cui circa il 50% di tali prestazioni che sono alla base degli screening,sono eseguite nei laboratori privati accreditati”

CertineWs/MD

Share