La Probios ritira dal mercato i biscotti Bisfarro e Biskamut

images[3]

Dopo la segnalazione di alcuni casi di contaminazione da latte di alimenti etichettati come privi, la Società di Firenze rompe ogni rapporto con il produttore di Udine Quality Bio, eliminando dal proprio assortimento i relativi prodotti.
La Probios, società leader nella commercializzazione di prodotti biologici e per intolleranze alimentari, ha comunicato oggi di aver definitivamente ritirato dal mercato due tipologie di biscotti destinate a persone intolleranti o allergiche al latte e ai suoi derivati, il Bisfarro e il Biskamut. L’operazione di ritiro è stata decisa in via cautelativa dopo una segnalazione pervenuta ai vertici dell’azienda e ripresa da alcuni organi di stampa – della presenza sugli scaffali di lotti contaminati con latte. La Società, che ha sede a Campi Bisenzio ha inoltre chiuso ogni rapporto con la Società produttrice (la Quality Bio con sede a Udine), riservandosi di intraprendere nei suoi confronti le azioni legali necessarie.
“Il rigore di Probios nei propri sistemi di controllo della qualità dei prodotti distribuiti è da sempre un nostro vanto”, ha dichiarato Fernando Favilli, Presidente e Amministratore Delegato della Società. “Nonostante questo, abbiamo deciso ora di rendere ulteriormente stringenti i requisiti di selezione dei nostri produttori partner e di mettere in atto nuove, più rigorose procedure di controllo”.
Probios da oltre 35 anni è leader nel settore dell’alimentazione biologica. Commercializza con successo oltre 200 prodotti senza glutine e per intolleranze alimentari con milioni di referenze vendute ogni anno. Probios esporta in 48 differenti paesi in Europa e nel mondo.

CertineWs/MGD

Share