La normazione tecnica più vicina alla società civile

cenelec_logo[1]

Da qualche mese CEN e CENELEC hanno lanciato sui loro siti internet uno spazio dedicato ai “societal stakeholder”, cioè ai portatori di interesse presenti nella società che, a vario titolo, possono trovare nella normazione tecnica una risposta ai loro bisogni. Il “Societal Stakeholders’ Toolbox” ha in particolare il compito di supportare la attiva partecipazione al sistema di normazione di tutte le organizzazioni impegnate nella difesa dei consumatori, nella protezione dell’ambiente, nella promozione della salute e della sicurezza sul lavoro.
Le norme tecniche volontarie, nella loro infinita varietà di campi di applicazione, dai prodotti ai processi ai servizi, possono avere un impatto significativo (anche se non sempre evidente) nella società. Permettendo alle organizzazioni che rappresentano questi soggetti sociali di partecipare attivamente all’elaborazione e allo sviluppo delle norme tecniche, si può avere la garanzia che tutti gli interessi più significativi siano debitamente rappresentati e tenuti in considerazione.
La sezione “Societal Stakeholders” fornisce utili suggerimenti su dove trovare le informazioni relative alle attività normative in corso e su come contribuire al processo normativo, sia esso a livello nazionale, europeo o internazionale. Queste pagine sono state sviluppate dal CEN e dal CENENELC nell’ambito della loro collaborazione con tre grandi associazioni: ANEC (“the European consumer voice in standardisation”); ECOS (European Environmental Citizens Organisation for Standardisation) ed ETUI (European Trade Union Institute).
“La nuova sezione del sito internet dedicata ai societal stakeholder dà maggiore accessibilità alle informazioni – dichiara Scott Steedman, vicepresidente Policy del CEN – e ben descrive le potenzialità e i vantaggi della normazione, mostrando inoltre come reperire tutte le informazioni più significative. Per il CEN e per il CENELEC” – aggiunge Steedman – “questo toolbox è solo il primo passo di un lungo percorso che porterà a un sempre maggior coinvolgimento di queste organizzazioni rappresentative del mondo consumeristico, del mondo del lavoro, del mondo ambientalista.”
L’importanza di questa connessione stretta tra organizzazioni rappresentative di stakeholder sociali e sistema di normazione tecnica volontaria viene ribadita da Arnold Pindar, presidente ANEC: “Le norme tecniche europee sono una delle colonne portanti del Mercato Unico. E tuttavia il ruolo delle norme rimane un mistero per la maggior parte dei consumatori. Il toolbox ora online è un primo importante passo per spiegare i processi di normazione e diffondere il valore delle norme tecniche.”
Anche Claudia Kuss-Tenzer, vicepresidente ECOS, saluta con soddisfazione questa prima iniziativa di CEN e CENELEC, sottolineando l’importanza di una partecipazione vasta e consapevole all’elaborazione delle norme tecniche: “Garantire l’effettiva partecipazione degli stakeholder non solo consente di arricchirsi di un notevole bagaglio di ‘expertise’, ma dà anche maggiore legittimità all’intero processo.” Concetto che vede concorde anche Stefano Boy, Senior Reserchear presso ETUI: “Il nuovo toolbox può giocare un ruolo molto significativo nell’accrescere la consapevolezza di noi stakeholder in relazione al complesso e articolato sistema di normazione. Le pagine web possono inoltre diventare un vero portale nel quale spunti e sollecitazioni provenienti dalla società civile possono essere pubblicati e condivisi.”

CertineWs/MGD

Share