Interventi di riqualificazione energetica con il 65% di detrazione delle spese.

Agevolazioni_fiscali_prima_casa_324x268

Dal 2014 tutti gli incentivi per l’edilizia saranno stabilizzati con l’ecobonus del 65% per la riqualificazione energetica che verrà probabilmente reso permanente.Le misure e gli incentivi di carattere strutturale riguarderanno
la messa in sicurezza degli edifici, la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici, il sismico, l’efficienza energetica e idrica. La quantità delle detrazioni sarà decisa nella Legge di Stabilità, a ottobre.
Le detrazioni del 65% per l’efficienza energetica saranno applicabili per tutto il 2013 anche all’adeguamento antisismico e all’installazione di impianti di depurazione delle acque da contaminazione di arsenico di tipo domestico, produttivo e agricolo nei comuni dove è stato rilevato il superamento del limite massimo di tolleranza. Agevolazioni anche per ulteriori interventi, quali ad esempio le schermature solari, la microcogenerazione e la microtrigenerazione per il miglioramento dell’efficienza energetica, nonché interventi per promuovere l’incremento dell’efficienza idrica e per la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici.
Entro il 31 dicembre 2020 tutti i nuovi edifici dovranno essere a “energia quasi zero” per gli edifici pubblici, comprese ospedali e scuole. Il termine è anticipato al 31 dicembre 2018. Entro giugno 2014 il governo dovrà elaborare un Piano di azione.

FONTE: CertineWs/MD

Share