Impianti nei luoghi con pericolo di esplosione: corso sulla direttiva ATEX

servizi_1[1]

Tra le direttive comunitarie rivolte alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro, la direttiva ATEX 1999/92/CE è tra le più significative. Essa infatti dà le prescrizioni minime per il miglioramento della tutela di quei lavoratori che, nel luogo di lavoro, possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive dovute alla presenza di gas, vapori o nebbie e/o polveri combustibili. Sono diverse le tipologie di attività che rientrano nel campo della direttiva ATEX, poiché il rischio di esplosione, connesso generalmente all’impianto, può dipendere da cause elettriche e non elettriche. La direttiva europea è stata recepita in Italia dal DLgs n. 81/08, titolo XI – Protezione da atmosfere esplosive, che ha sostituito il DLgs 233/03.
A seguito delle importanti novità introdotte nel mondo del lavoro dal suddetto decreto, che comporta nuovi obblighi per il datore di lavoro, UNI ha organizzato un corso di formazione così da fornire i necessari chiarimenti per la corretta attuazione delle disposizioni legislative. Il corso “Atex Direttiva 1999/92/CE. Impianti nei luoghi con pericolo di esplosione” si terrà a Milano il 26 febbraio e a Roma il 7 marzo.
Le iscrizioni sono aperte.

Centro Formazione UNI
Tel. 0270024379 – Fax 0270024411
e-mail: [email protected]

CertineWs/MGD

Share