Il cardiologo di Berlusconi oggi al Miulli

4

Bari – Il test di alcuni dispositivi medici di ultima generazione. E’ per questo che oggi e domani il “Miulli” di Acquaviva ospiterà il professore Andrea Natale, un luminare della cardiologia, famoso soprattutto per aver avuto in cura Silvio Berlusconi negli Stati Uniti, a Cleveland, dove l’ex premier fu operato nel 2006.Natale e il suo collaboratore, Luigi Di Biase, sono ad Acquaviva per la sperimentazione di un nuovo modello di catetere per la denervazione renale. Il test si svolge in collaborazione con Massimo Grimaldi, responsabile dell’Aritmologia dell’ospedale Miulli, uno dei nove centri in tutto il mondo dove una multinazionale americana sta sperimentando questa nuova tecnologia con elettrodi irrigati.
Si tratta di un sistema per il trattamento dell’ipertensione arteriosa in pazienti che si dimostrano resistenti ai normali farmaci: la denervazione renale è una procedura poco invasiva che consente di ridurre la pressione, dimezzando il rischio di morte per ictus cerebrale o infarto miocardico.
“La collaborazione con Andrea Natale e Luigi Di Biase – dice Grimaldi – ci permette di essere in contatto con i centri di riferimento mondiale nel campo delle aritmie. Naturalmente queste occasioni ci spingono ad un continuo processo di miglioramento della nostra organizzazione. La scelta del Miulli da parte di una delle più importanti multinazionali del settore deriva da precedenti sperimentazioni internazionali. La nostra Cardiologia, diretta dal dottor Langialonga , e la mia unità operativa di Aritmologia hanno sempre registrato risultati eccellenti. Attualmente siamo impegnati in numerosi protocolli di studio internazionale, talora anche come unico centro europeo”.

CertineWs/MGD

Share