Attacchi hacker raddoppiati alle imprese italiane

sicurezza informatica

Nel corso della quarta edizione della Conferenza Annuale sulla Cyber Warfar, dal titolo “Protezione cibernetica delle infrastrutture nazionali” la multinazionale israeliana della protezione delle informazioni nel settore civile e della difesa MAGLAN Information Defense & Intelligence, ha denunciato che nel primo semestre del 2013 c’è stato un incremento del 57,2 % di attacchi hacker alle imprese italiane. A causa di queste intrusioni, relative principalmente a siti web ma anche a banche dati e sistemi di posta elettronica, sono state stimate perdite per circa 200 milioni di euro.

Il quadro emerso rende quindi sempre più impellente l’introduzione di innovazioni tecnologiche, politiche e organizzative che possano garantire la protezione delle aziende. (Fonte Certinews)

Share