Alimentare, lo spreco fa doppio danno: disperde energia

Il calcolo è stato elaborato nell’ambito del progetto ‘Un anno contro lo sprecò che Last Minute Market, spin off della Facoltà di Agraria di Bologna, organizza da tre anni in sinergia con la Commissione Agricoltura del Parlamento europeo: un progetto, da due anni sostenuto da Unicredit, dedicato nel 2010 ‘solò agli sprechi alimentari, nel 2011 a quelli idrici e nel gennaio scorso ha ottenuto a Strasburgo di far proclamare il 2014 ‘Anno europeo contro gli sprechi alimentarì. Il doppio spreco, alimentare ed energetico, ha gravi conseguenze in costi economici, sociali e ambientali, mentre in Europa 150 milioni di persone, secondo uno studio sulla povertà energetica, non riescono a pagare il riscaldamento o le bollette degli elettrodomestici e il gas per cucinare. In Italia, la povertà energetica riguarda circa il 10% delle famiglie. Quest’anno la campagna tocca dunque gli sprechi energetici e – prima delle giornate annunciate in autunno a Bologna, Roma e Bruxelles con incontri, eventi e spettacoli – è in programma un assaggio il 26 giugno a Senigallia (Ancona), dove va in scena ‘Primo: non sprecarè, cena contro lo spreco organizzata per 1.000 persone nell’ambito del CaterRaduno 2012, con Radio2 Rai e Caterpillar. Qui il menù sarà ‘griffatò dallo chef Moreno Cedroni, solo cibo di recupero dai grandi supermercati e dalla pesca, e raccontato in diretta agli ascoltatori. ‘Un anno contro lo sprecò fa tappa in giugno anche al festival ‘Quanto bastà di Piombino e al Festival dell’Energia di Perugia, in agosto al Lagunamovies di Grado, in settembre al Festivaletteratura di Mantova, in ottobre al Premio Artusi 2012 e anche in novembre organizza le Giornate europee a Bologna, Roma e Bruxelles con tanto di Libro Verde contro lo spreco in Italia e Cena ‘a basso impatto energeticò. (Fonte CertineWs)

Share