Alimentare, GDF sequestra 43 tonnellate di cibo cinese

gdf1

«La perdita di ogni certezza sulla qualità delle merce – hanno precisato le Fiamme Gialle – si sarebbe potuta prestare successivamente, con notevoli risparmi sui costi, a modalità di trattamento diverse da quelle consentite, come quella che riguarda la temperatura di conservazione, a scapito della genuinità dei prodotti e della salute dei consumatori». (Fonte CertineWs)

Share